martedì 12 marzo 2013

LO SCHIACCIANOCI - Era meglio schiacciare un pisolino


Mary e sue fratello passano la vigilia di Natale con lo zio Albert, un personaggio eccentrico che ama raccontare loro storie e che i bambini adorano per questo. Lo zio regala a Mary uno schiaccianoci a con le sembianze di un soldatino, dicendole che si tratta di un dono speciale e ambitissimo.
Giunta l'ora di andare a letto, la piccola Mary sognerà la fantastica avventura in cui lei e lo Schiaccianoci (che si scopre essere un principe) salveranno il regno di questo dalla tirannia di un perfido invasore: il re dei topi.
E' difficile che un film mi lasci un ricordo totalmente negativo. Sono tendenzialmente positiva, anche di fronte a opere di dubbia riuscita, ma stavolta proprio non ce la faccio.
Ho deciso di vedere lo Schiaccianoci per Elle Fanning, la cui bravura è indiscutibile, anche in questo obrobrio di film; purtroppo la delusione per trama, personaggi, canzoni ha sopraffatto anche la sua interpretazione.
La trama è proprio l'ombra di quella del balletto.
Perché doppiare Nathan Lane con un accento tedesco? Ho capito che siamo a Vienna, ma tutti gli altri hanno una dizione perfetta, quindi non capisco perché marchiare solo lui.
Le canzoni hanno seguito le musiche del balletto, ma vogliamo parlare dei testi e della resa nella narrazione? Meglio di no.
Perché doppiare il principe in versione Schiaccianoci come se fosse Alvin Superstar e poi dargli una voce normale quando riprende le sue sembianze umane? Mah.
Perché mettere una parrucca bianca al re dei topi? E perché farne indossare di viola a sua madre? Mah.
Perché il principe Schiaccianoci doveva avere come amici una scimmia parlante, un pagliaccio e un percussionista? Mah.
Alla fine ho capito che sarebbe stato meglio cedere alla tentazione di addormentarmi in divano, cosa che mio marito ha saggiamente fatto (beato lui che ha capito che la situazione sarebbe degenerata).
Forse questo film va bene per i bambini, ma solo per loro purtroppo.

2 commenti:

  1. a natale me lo volevo quasi recuperare, poi ho lasciato perdere...
    direi che ho fatto bene!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Si guarda, lascia perdere che è meglio!!

      Elimina